Il valore d'impresa


La nozione di valore rappresenta l’elemento portante su cui poggiano i moderni impianti teorici della strategia e della finanza d’impresa. Oggi, infatti, una delle maggiori responsabilità del management consiste nell’impostare una adeguata pianificazione del valore, misurando e valutando l’impatto delle decisioni strategiche, operative e di investimento sul valore d’impresa. In tal modo ogni decisione correlata alle opzioni strategiche, alle scelte d’investimento e alla struttura finanziaria, viene assunta tenendo conto del suo contributo marginale alla creazione di valore.
Ne scaturisce un allineamento tra strategia, finanza e organizzazione, laddove una disciplina trae forza e consenso dall’altra. Validare una strategia nella prospettiva del valore è ormai considerato l’approccio più corretto per orientare la condotta aziendale. Ciò significa che è possibile prevedere, in termini di valore, l’impatto di strategie d’investimento alternative, come l’ingresso in nuovi mercati, lo sviluppo di nuovi prodotti, il lancio di un progetto di social innovation o lo sviluppo di sinergie attraverso joint venture. Analoghe considerazioni valgono nel caso in cui si voglia stimare l’effetto di importanti operazioni finanziarie sul profilo di valore aziendale (ricapitalizzazioni, riacquisto di azioni proprie, fusioni, acquisizioni, ecc.).

E non si può dimenticare che l’analisi del valore consente di indagare le potenzialità di miglioramento delle attività operative esistenti, valutando se un centro aziendale o una unità di business sta creando o distruggendo valore e quali sono le eventuali leve operative su cui agire per migliorarne l’efficienza operativa. In tal modo il management è responsabilizzato nello sfruttare ogni momento decisionale ed ogni opportunità di investimento per ottimizzare il valore del progetto imprenditoriale.

L’esigenza di sviluppare una teoria del valore deriva dalla consapevolezza che la determinazione della performance aziendale, basata sull’interpretazione dei semplici risultati contabili, presenta numerosi limiti, per lo più riconducibili alla natura prudenziale e alla incompletezza del sistema contabile stesso.
La misurazione e la pianificazione del valore, infatti, risulta di difficile applicazione se ancorata alla tradizionale metrica contabile che, tra i vari limiti, non tiene conto del patrimonio immateriale (intangible assets). Se, da un lato, gli intangibili vengono ormai considerati i veri driver del processo di creazione del valore, capaci di garantire un vantaggio competitivo sostenibile nel tempo, dall’altro lato va rilevata la difficoltà degli attuali sistemi contabili e dei modelli valutativi di misurarne il valore su basi consensuali e coerenti con gli attuali principi contabili. Questo si traduce in una incompleta rappresentazione patrimoniale degli asset immateriali.

La nostra analisi si propone di far emergere e monitorare nel tempo il contributo fondamentale degli asset intangibili al valore d’impresa.

Intangible Assets

La nostra proposta


La nostra metodologia di value analisys rappresenta una interessante opportunità per la vostra impresa, portando l’attenzione del management sul processo di creazione del valore aziendale.
Si tratta di un momento di analisi, riflessione e apprendimento organizzativo che facilita il disegno strategico. Il nostro percorso generalmente prevede le seguenti attività:

  • riesame di mission, vision, sistema dei valori e cultura organizzativa
  • analisi delle proposte di valore agli stakeholder (clienti, fornitori, azionisti, dipendenti, etc.). Attraverso l’analisi funzionale vengono analizzate criticamente le diverse dimensioni di valore di ciascuna proposta, valutando l’opportunità di modifiche e/o integrazioni, con particolare attenzione alla creazione di valore nella dimensione economica, sociale e ambientale.
  • analisi delle relazioni causa-effetto (key value drivers) tra processi e proposte di valore (output/outcome dei processi)
  • analisi delle relazioni causa-effetto (key value drivers) tra asset intangibili e processi
  • identificazione e analisi delle risorse intangibili (specifici e non specifici)
  • analisi del processo di creazione del valore (mappa strategica)
  • riesame del sistema di indicatori (KPI’s)
  • analisi fondamentale
  • modello di analisi del valore di impresa (Enterprise Value) ed individuazione dei driver di valore
  • analisi dei dati e reporting (sviluppo e condivisione di una piattaforma informativa indispensabile per le successive fasi di comunicazione e rendicontazione alle parti interessate).
Intangible Assets