Social innovation strategy


Il focus dei processi strategici si sta spostando rapidamente verso la società nel suo complesso, non più rappresentata solo da alcuni stakeholder selezionati dall’impresa ma da una più ampia sintonizzazione sulle istanze sociali e ambientali emergenti. Il successo dell’impresa dipende sempre più dalla relazione di valore con lo scenario esterno.
Il baricentro dell’impresa è ora fuori dall’impresa stessa, in un mercato non più caratterizzato dai soli clienti (di cui l’impresa conosce tutto) ma da stakeholder (di cui l’impresa dovrebbe conoscere tutto), in grado di influenzarne le strategie tanto quanto i clienti influenzano l’offerta.
Il presupposto sul quale si basa questo nuovo approccio è la capacità delle aziende di riconciliare business, impegno sociale e ambiente, creando valore economico in grado di generare contemporaneamente valore per l’azienda, per gli stakeholder, per l’ambiente e per i territori in cui essa opera.
Non un’impresa che “prende” dalla società (risorse naturali, risorse umane, ricavi e consenso), ma un’impresa che dà (risposte) alla società.
Non più l’impresa che entra nella società (per trovarvi una legittimazione attraverso strategie di CSR), ma la società che entra nell’impresa.

Chi saprà cogliere questa variazione nell’approccio alle pratiche di sostenibilità, potrà acquisire un vantaggio competitivo nei paradigmi economici che verranno.

Attraverso una serie di incontri con il management ed i principali attori della governance aziendale, l’intervento si propone di rivisitare il processo di creazione del valore nelle sue diverse declinazioni, nella prospettiva della social innovation e della creazione di valore condiviso (shared value).

L’azione di coaching, i momenti formativi, i momenti di confronto ed il benchmark con i principali competitor consentono al management di adottare nuove prospettive di ascolto e di osservazione, con una particolare attenzione all’impatto potenziale delle dinamiche sociali e ambientali sull’impresa e sui propri stakeholders.
L’azienda si mette in discussione, rivisitando la propria vision, il proprio modello di business ed i propri orientamenti strategici: vengono individuati i temi rilevanti, gli stackholders interessati, le possibili iniziative di miglioramento ed il loro impatto sugli intangible asset.

L’intervento può considerarsi propedeutico alla successiva fase di stakeholder engagement.