Comunicazione d'impresa

Una qualsiasi attività di innovazione sociale richiede un efficace sistema di relazione e comunicazione afferente prevalentemente alla sfera cognitivo-emozionale delle parti interessate, con l’obiettivo primario di portare a termine e validare il processo di engagement, creando consenso, orientando i flussi di emozioni e rafforzando la brand image e la brand identity della vostra azienda.

Storytelling

Per quanto riguarda la comunicazione, nella sua forma più coinvolgente ed emozionale, l’approccio narrativo appare la soluzione più consona in uno scenario d’impresa contraddistinto da mutevolezza, incertezza e complessità.
Lo storytelling risulta infatti la tecnica capace di raccontare il vostro percorso di cambiamento attraverso parole, segni, immagini, suoni, percezioni ‘reali’. E, traducendole in percezioni ‘reali’, le rende ‘vere’, pregne di significati e legittimate a esistere.
Attraverso lo storytelling si pone la vostra impresa al centro del racconto, garantendovi un riposizionamento comunicativo, coerentemente con gli obiettivi del progetto di social innovation.

Stakeholder interni

Lo storytelling svolge una funzione importante anche all’interno dell’organizzazione, rinforzando e abilitando diversi intangible asset. Se infatti le imprese sono entità dinamiche nelle quali le interazioni sociali tra i soggetti sono la base per la costruzione di norme, valori, miti, convinzioni, sentimenti, ruoli e modalità operative, è facile comprendere come lo storytelling organizzativo costituisca un valido strumento per comprendere, spiegare e incidere sulla cultura d’impresa. La narrazione consente di recuperare ed esprimere i vissuti personali, rielaborare l’esperienza, confrontarsi e condividere un momento significativo, costruire un senso comune degli eventi e dei risultati, che non sono più solo del soggetto che racconta ma divengono conoscenza “condivisa”, apprendimento organizzativo, trasmissione di valori, regole, soluzioni, capaci di stimolare il cambiamento della intera organizzazione.